STAGIONE DI PROSA
teatro Sociale
di Rovigo

 VAI ALLA RASSEGNA

Sogno la standing ovation!
Sogno una stagione teatrale capace di ripetere e superare quella appena trascorsa ricca di successo e soddisfazioni per la nostra Amministrazione Comunale.
Sogno una stagione piena di qualità, che sappia offrire una proposta trasversale capace di entusiasmare ogni generazione.
Non mancheremo infatti di investire sul TeatroRagazzi, apprezzato dalle scuole e capace di stimolare la creatività e la fantasia dei più giovani. Proporremo un cartellone per i più grandi, adatto alle esigenze di un pubblico preparato ed esigente come è quello rodigino e non solo.
Molti degli abbonamenti, infatti, vengono sottoscritti da anni da persone non residenti a Rovigo e questo ci invita, ancora di più, a mostrare una città accogliente e capace di proporre occasioni di convivialità, condivisione ed intrattenimento oltre gli spettacoli del Teatro Sociale.
Auspico che tutto il tessuto sociale locale sappia trovare nella cultura un volano di sviluppo culturale ed economico capace di stimolare la crescita di tutto il nostro territorio.
Sogno una grande festa per i 200 anni del nostro Teatro Sociale.
Sogno che le idee possano unirsi, al di là delle differenze di pensiero, per uno scopo comune volto ad esaltare la cultura, quindi la crescita, il progresso e il futuro di una comunità.
Con l'auspicio che tutto ciò possa realizzarsi, ringrazio l'Assessore Alessandra Sguotti per il prezioso impegno e tutte le maestranze che lavorano con passione e dedizione per regalarci
emozioni e riflessioni. invito tutti a vivere appieno il Teatro Sociale di Rovigo.
Massimo Bergamin
Sindaco di Rovigo

"E quindi uscimmo a riveder le stelle"
Con questa frase il divino poeta chiude la cantica del Paradiso della Divina Commedia.
in questa frase mi identifico ogni volta che entro all'interno della platea del nostro Teatro e alzo gli occhi verso il meraviglioso affresco sul soffitto.
Da questo traggo ispirazione per condurre con lo staff del Teatro Sociale del Comune di Rovigo la 203^ Stagione, che sarà una stagione eccezionalmente importante con la ricorrenza dei duecento
anni di storia di uno dei 28 Teatri di Tradizione lirica in italia.
Mi ispiro a questa perché vorrei che grazie all'amato pubblico, grazie a chi crede economicamente in noi, grazie allo staff, toccassimo il cielo, ci sentissimo tutti entusiasti ed orgogliosi di un luogo che sa emozionare, che sa far incontrare le persone. Un luogo che insegna che bisogna imparare a credere con costanza, con pazienza, con lungimiranza nelle persone, nelle idee.
Dalla lirica, alla prosa, ai balletti, ai concerti, agli eventi speciali, ai festeggiamenti del Bicentenario, al TeatroRagazzi, al teatro per le famiglie e a tutti i laboratori.
Abbiamo riservato una parte della nostra stagione al territorio della Provincia di Rovigo perché crediamo nella valorizzazione del territorio e nelle eccellenze che sa produrre a livello culturale.
Vogliamo che il nostro Teatro sia un faro per una comunità, che grazie ai suoi 200 anni e alla sua tradizione possa fare da punto di riferimento per anche altri teatri e questo lo faremo grazie alle collaborazioni e ai progetti.
Ringrazio il nostro Sindaco per aver sempre creduto nell'operato dell'Assessorato alla Cultura e per aver sostenuto con tutta la Giunta il settore della Cultura, comprendendo che la cultura è il volano per cambiare una comunità. Ringrazio il Ministero dei beni e delle attività culturali, la Regione del Veneto, la Fondazione Cariparo, la Fondazione Banca del Monte di Rovigo, AsmSet, Banca intesa San Paolo, RovigoBanca e gli sponsor privati che hanno creduto in noi quali Toffoli, Trivellato e la Fattoria.
Ringrazio la Fondazione Rovigo Cultura che insieme a noi opera costantemente per la realizzazione del programma della stagione e che sta portando avanti insieme a noi la volontà di
essere sempre più attivi nella costruzione di scenografie nel nostro laboratorio scenografico.
Grazie allo staff del Teatro Sociale per supportarmi e per condividere con me le difficoltà ma soprattutto le immense soddisfazioni che questo Teatro ci fa provare.
E grazie a voi tutti: insieme, vedremo le stelle.
Buon Bicentenario Teatro Sociale e buona 203° stagione!
Alessandra Sguotti
Assessore alla Cultura Comune di Rovigo

Le ricorrenze sollevano un notevole interesse e spesso con diverse sfaccettature, mille e non più mille raccontava una profezia catastrofica che preoccupò molto alla soglia del 2000, ma il secondo migliaio è passato quindi ancora altri mille.
Cento più cento, questo riguarda il Teatro Sociale di Rovigo, sono numeri piccoli ma rappresentano una lunga storia: duecento anni di attività teatrali ovvero di attività culturali ovvero sociali, ovvero di aggregazione. I luoghi della comunità sono stratificati da secoli e qui non parliamo solo dei teatri, delle arene
di lontana memoria, ma anche di luoghi di culto, le piazze ed ognuno rappresenta un simbolo, la riunione nei luoghi deputati che la comunità ha destinato per i momenti di aggregazione sociale.
Una città senza una piazza, senza un teatro, senza una chiesa è monca, non è una novità che nelle città sono stati abbattuti interi quartieri per crearli e questo ci da la dimensione di quanto siano da sempre fondamentali e necessari.
Non dimentichiamo che il Teatro Sociale, se non fosse per la facciata scampata all’incendio del 1902 è ben il quarto teatro edificato nella città di Rovigo.
Per quanto riguarda le attività sarebbe sufficiente un solo dato che potrebbe sembrare insignificante... questo è uno dei rari teatri che non ha mai interrotto la propria attività, neppure nei momenti più duri, più difficili ovvero nell’imperversare delle due grandi guerre mondiali di cui si sta celebrando la ricorrenza della fine della prima.
Questo solo per mettere in evidenza quanto questa comunità abbia avuto a cuore il proprio teatro... chapeau!
Quale migliore augurio: Cento ed altri cento ed altri....
Claudio Sartorato
Direttore artistico Teatro Sociale di Rovigo


ABBONAMENTI E BIGLIETTERIA SINGOLA LIRICA, OPERETTA E CONCERTISTICA
2,3,4 e 5 ottobre 2018 rinnovo abbonamenti con prelazione (riservato abbonati 2017/2018)
6 e 7 ottobre 2018 cambio posto (previa conferma vecchi abbonamenti)
9, 10, 11 e 12 ottobre 2018 nuovi abbonamenti
13 ottobre 2018 apertura vendita biglietti singoli
1 ora prima dello spettacolo last minute biglietto singolo

ABBONAMENTI E BIGLIETTERIA SINGOLA PROSA E DANZA
30 e 31 ottobre 2018 rinnovo abbonamenti con prelazione (riservato abbonati stagione 2017/2018)
1 e 2 novembre 2018 cambio posto (previa conferma vecchi abbonamenti)
4,6 e7 novembre 2018 nuovi abbonamenti
8 novembre 2018 apertura vendita biglietti singoli

ACQUISTI ON LINE
www.comune.rovigo.it/teatro e www.arteven.it

TERMINI E MODALITA' DI PAGAMENTO
Per abbonamenti prenotati LIRICA entro il 31 ottobre 2018. Per abbonamenti PROSA  e DANZA entro il 10 novembre 2018 pena l'annulamento della prenotazione

Per biglietteria singola: entro 3 giorni dalla prenotazione pena l'annullamento

MODALITA'
contanti / carta bancomat al botteghino / vaglia postale intestato a: Teatro Sociale, Piazza Garibaldi, 14 - 45100 Rovigo specificando nella causale: Lirica o Prosa e Danza 2018/2019, il turno di abbonamento e posto o singola recita e posto

PERCHE' ABBONARSI
per avere il posto assicurato / per risparmiare sul costo del biglietto / per ricevere la pubblicità direttamente on-line / per avere agevolazioni ad altre iniziativa

CONDIZIONI PARTICOLARI PER CLUB LIRICI, ASSOCIAZIONI E CRAL AZIENDALI
Su richiesta scritta indirizzata al Teatro Sociale verrà rilasciato: 1 abbonamento gratuito ogni 10 abbonamenti acquistati / 1 biglietto gratuito ogni 10 singoli acquistati per titolo

APP18 e CARTA DEL DOCENTE
Il Teatro Sociale di Rovigo è abilitato al servizio "bonus" giovani diociotenni e Carta del Docente acquistando il biglietto o l'abbonamento direttamente al botteghino

PROGETTO TUMBO PER I GIOVANI POSSESSORI DELLA M'INTRIGO CARD
Riduzione del 50% - posto di loggione - per ciascuna rappresentazione stagione Lirica, Prosa e Danza 2018/2019 (per un totale di n.10 ingressi singoli)

FORUM DEI GIOVANI
I componenti del Forum dei Giovani del Comune di Rovigo possono usufruire dei prezzi last minute Lirica in tutti i settore

PREZZI DEI BIGLIETTI PROSA E DANZA
Abbonamento a 8 spettacoli
Platea e posto palco: dir. prel. € 8,00 | Intero € 180,00 | Ridotto € 155,00
Gradinata: dir. prel. € 8,00 | Intero € 140,00 | Ridotto € 120,00
Pacchetto palco centrale (4 posti complessivi): dir. prel. € 8,00 | Intero € 710,00 
Pacchetto palco laterale (3 posti complessivi): dir. prel. € 8,00 | Intero € 515,00
Loggia: dir. prel. € 5,00 | Intero € 95,00 | Ridotto € 80,00
Loggione: dir. prel. € 5,00 | Intero € 80,00 | Ridotto € 67,00

BIGLIETTI SINGOLI
Platea e posto palco: Intero € 26,00 | Ridotto € 23,00 | solo Intero € 30,00
Gradinata: Intero € 20,00 | Ridotto € 17,00 | solo Intero € 25,00
Loggia: Intero € 14,00 | Ridotto € 12,00 | solo Intero € 20,00
Loggione: Intero € 12,00 | Ridotto € 10,00 | solo Intero € 16,00

IL MINI CHE TI PORTA A TEATRO miniabbonamento.... grande regalo di Natale!
Abbonamento a 5 spettacoli a scelta Stagione di PROSA e DANZA in vendita dell'1 dicembre 2018 - posti limitati
Platea e posto palco: Intero € 120,00 | Ridotto € 100,00
Gradinata: Intero € 92,00 | Ridotto € 80,00
Loggia: Intero € 67,00 | € 57,00
Loggione: Intero € 57,00 | Ridotto € 45,00

SCARICA L'OPUSCOLO

 

 

 

INFORMAZIONI
teatro Sociale di Rovigo piazza Garibaldi, 14 - rovigo
Uffici tel. 0425 27853 / 21734 - Fax 0425 29212 e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Botteghino tel. 0425 25614 - Fax 0425 423164 e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
orari di apertura: 10.00-12.30 / 16.00-19.30
Giorni di spettacolo: mattutini 8.30/12.30 - 16.00/19.30 • matinée 10.00/12.30 -15.00/19.30
serali: 10.00-12.30 / 16.00-22.30 • lunedì chiuso salvo i giorni antecedenti gli spettacoli

 

CERCA LO SPETTACOLO:

Seleziona uno o più filtri di ricerca

Cosa vuoi vedere?

Ricerca per genere

Dove vuoi andare a teatro?

Quando vuoi andare a teatro?

Calendario
Calendario