BIGLIETTERIA.jpg

LE RASSEGNE IN PROVINCIA DI VENEZIA

DONNE DA PALCOSCENICO
teatro Sociale
di Rovigo

VAI ALLA RASSEGNA


Si alzi il sipario!
È con enorme emozione e soddisfazione che saluto l’inizio della stagione teatrale 2017/2018.Anche quest’anno, nonostante le note difficoltà economiche, non ci siamo lasciati scoraggiare e abbiamo cercato, come amministrazione comunale, di allestire un programma che possa andare incontro agli interessi e al gradimento di un pubblico sempre più eterogeneo e trasversale.
Come è noto, il teatro sociale di rovigo - oltre ad essere un fiore all’occhiello della nostra città - è un teatro di tradizione che appartiene ad una schiera molto ristretta e quindi preziosa
di palcoscenici italiani. Tutto ciò ci inorgoglisce e ci spinge a dare il massimo per essere all’altezza di tanta meraviglia, perché, come si dice, solo “la bellezza salverà il mondo”. ed è proprio su questa convinzione che, il teatro, con interessanti sorprese, aprirà ancora più le sue porte, nei prossimi mesi, perché possa diventare una seconda casa per tutti coloro che avranno il piacere di frequentarlo. dall’essere sempre più legati e stretti alle nostre eccellenze, sapremo meglio promuoverle in vista della sfida che abbiamo lanciato per il 2021, che ci vedrà candidati come capitale italiana della cultura.
Tutto questo non è stato e non sarà possibile se non grazie all’impegno e all’amore profuso dall’assessore alla cultura alessandra sguotti, dal direttore artistico Claudio Sartorato, dal dirigente del Comune di Rovigo alfonso cavaliere e da ogni persona che lavora presso gli uffici del teatro, alle maestranze, alle maschere. a tutti loro va il mio più sincero Grazie.
A tutti voi, va il mio invito a godere di tanta bellezza.

Massimo Bergamin
Sindaco di Rovigo

Venite tutti, venite a teatro! Questo è oltre che un invito, un augurio.
Il direttore artistico Claudio Sartorato con cui ho il piacere di percorrere questa strada mi ha detto una volta che devo stare attenta perché chi si avvicina al teatro poi non riesce più a staccarsene perché si innamora. È quello che mi è accaduto. Sono innamorata.Innamorata di questa grande bellezza, fatta di piccoli dettagli. Delle persone che vi lavorano e che trattano il teatro come fosse la loro casa. La passione, la dedizione e l’attenzione che vi riservano sono straordinarie. Il teatro ci fa sognare, ci fa credere che tutto si possa realizzare. anche quando questo “tutto” percorre strade non facili.
Ma forse, diventa ancora più bello, perché è nei momenti di difficoltà che nascono idee geniali. Il teatro se lo respiri sa di bellezza.
E noi vogliamo condividere questa bellezza e questo sogno con tutti voi, sperando poi che un pezzetto di tutto ciò vi accompagni. Abbiamo preparato una stagione eccezionale, ognuno di noi potrà trovare ciò che gli piace e ritagliarsi lo spazio per farsi questo regalo.Innamoratevi e vivete il vostro teatro.
Il teatro Sociale di rovigo.
Ringrazio il sindaco Massimo Bergamin per la sua costante fiducia nel nostro lavoro. Ringrazio il direttore artistico per i consigli e la pazienza. Ringrazio tutto lo staff tecnico, a partire dal dirigente dott. Cavaliere che si è affacciato con me a questo mondo. Tutte le ragazze, Milena, Giuliana, Nuccia, Ilaria, Lucia, Luana con Simone. Paola e Sandra del botteghino. Senza di voi tutto questo non sarebbe possibile. Ringrazio i tecnici che mi hanno fatto scoprire i luoghi segreti e me li hanno raccontati come fossero una favola. Ringrazio la Fondazione Rovigo Cultura e gli sponsor per il prezioso sostegno.
Ringrazio, infine, tutti voi, perché solo con voi lo spettacolo diventa spettacolare.
Grazie.

Alessandra Sguotti
Assessore alla Cultura del Comune di Rovigo

Ogni tanto sento risuonare una canzonetta del 1933 che ebbe un grande successo e che ogni tanto viene rispolverata e faceva: “Ma...cos’è questa crisi”. Porto nei miei ricordi almeno un paio di “crisi” ed ognuna è sempre parsa la più drammatica del secolo. Due sono le soluzioni: o subirle o reagire. “Non ci resta che piangere...” tanto per citare il titolo di uno splendido film.
Sono in vena di citazioni e c’è un detto che recita: “la necessità aguzza l’ingegno” e cosa se non una crisi richiede di aguzzare l’ingegno... le risorse economiche sono poche ma quelle umane no, sono molte, aperte e disponibili. Si può produrre anche con poche risorse a patto che non si perda di vista la qualità e questa equazione raramente delude. Il cartellone degli spettacoli di questa stagione è più ricco che mai, quattro opere liriche, dieci spettacoli di prosa con donne da palcoscenico e il lavoro del teatro del Lemming, sette spettacoli di danza, dieci concerti, due spettacoli per famiglie, sei proposte di teatroragazzi e quattro eventi speciali.
La canzonetta prosegue “...metti in scena un buon autore, fai agire un grande attore e vedrai che la crisi passerà!"

Claudio Sartorato
Direttore artistico del Teatro Sociale di Rovigo

ABBONAMENTI E BIGLIETTERIA SINGOLA PROSA E DANZA
15-16-17 dicembre 2017 rinnovo abbonamenti con prelazione (riservato abbonati stagione 2017)
19 dicembre cambio posto (previ conferma vecchi abbonamenti)
20-21-22 dicembre 2017 nuovi abbonamenti
23 dicembre 2017 apertura vendita biglietti singoli

Diritto di prelazione
Riservato agli abbonati 2017
€ 8,00 platea, gradinata e palco
€ 5,00 loggia e loggione
da effettuarsi personalmente al botteghino

ACQUISTI ON LINE NEL SITO www.comune.rovigo.it/teatro e www.arteven.it

BIGLIETTI DONNE DA PALCOSCENICO

Nell'inferno delle donne Intero € 10,00 Ridotto € 8,00
Balkan Burger Intero € 20,00 Ridotto € 15,00
Quello che le donne (non) dicono Intero € 20,00 Ridotto € 15,00

 

INFORMAZIONI
teatro Sociale di Rovigo piazza Garibaldi, 14 - rovigo
Uffici tel. 0425 27853 / 21734 - Fax 0425 29212 e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Botteghino tel. 0425 25614 - Fax 0425 423164 e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
orari di apertura: 10.00-12.30 / 16.00-19.30
Giorni di spettacolo: mattutini 8.30/12.30 - 16.00/19.30 • matinée 10.00/12.30 -15.00/19.30
serali: 10.00-12.30 / 16.00-22.30 • lunedì chiuso salvo i giorni antecedenti gli spettacoli

 

CERCA LO SPETTACOLO:

Seleziona uno o più filtri di ricerca

Cosa vuoi vedere?

Ricerca per genere

Dove vuoi andare a teatro?

Quando vuoi andare a teatro?

Calendario
Calendario