STAGIONE TEATRALE
Teatro Marconi  
di Abano Terme

 VAI ALLA RASSEGNA

 

Il ricco cartellone proposto per la stagione teatrale 2018/19, nel trentennale della sua istituzione ad Abano, si presenta molto eterogeneo, coniugando eccellenza con varietà, in perfetto equilibrio tra cultura e intrattenimento, tra impegno e leggerezza, passando da argomenti legati alla contemporaneità a temi classici e storici.
L’incertezza e le preoccupazioni di una famiglia, in un clima d’incombente attualità, raccontate nella commedia di Gianni Clementi “Bukurosh, mio nipote”, il pensiero ossessivo, l’idea di uccidere, esaltazione e negazione del sentimento d’amore, emergenti dal noir di Marinelli, la solitudine che diventa patologia in “Si nota all’imbrunire” di Orlando, vista come espressione dell’ossimoro “solitudine sociale”, descrivono tutte sfaccettature evigorose espressioni del vivere contemporaneo.
Con un occhio alla classicita’, l’attenzione dello spettatore viene attratta dalle originalissime riletture della commedia goldoniana in “La locandiera” e della Divina Commedia in “La Divina”di Fullin, opere senza tempo, arricchite da ironia e freschezza sorprendentemente attuali. Incontrando la storia, passato e presente, spazio e tempo giocano, quasi oniricamente fra loro, nel testo di Gabardini dedicato a Churchill, mentre l’urlo e il pianto delle madri si scontrano con sentimenti stereotipati, che conducono ad una riflessione sulla logica della guerra e sul mito dell’eroe nella pièce di Giuliana Musso.
La nuova Stagione stabilisce così un suo ruolo centrale all’interno dell’ambito culturale della nostra città ed è il risultato della consolidata collaborazione e del lavoro di squadra, tra il Settore Cultura di Abano Terme e Arteven finalizzati ad incontrare i gusti più diversi, a rispondere alle esigenze degli abbonati, ma anche di chi non frequenta abitualmente il teatro.
Questa, dunque, vuol essere una proposta che apre un dialogo tra teatro e cittadini, tra pubblico e territorio per un arricchimento culturale progressivamente sempre più ampio; in questa ottica, a seguire la stagione teatrale tradizionale aponense, vi sarà quella per i bimbi e la novità di una rassegna teatrale dialettale, dedicata al grande Emilio Zago, che molte volte recitò nella nostra città.

Il Sindaco
Federico Barbierato
Assessore alla Cultura
Cristina Pollazzi

ABBONAMENTI

comprende 7 titoli in programma
posti platea: € 120,00
posti galleria: € 109,00
ridotto under 26: € 90,00

VENDITA ABBONAMENTI

Presso lo IAT (via Pietro d'Abano 18 - Abano Terme Pd)
dal lunedì al venerdì ore 14:30 - 18:00
sabato dalle 9:00 alle 12:30
martedì e mercoledì dalle 9:00 alle 13:00

Gli abbonamenti potranno essere acquistati nei seguenti periodi:

RINNOVO EX ABBONATI
dal 23 al 31 ottobre (escluso domenica 28)

CAMBI dal 5 al 7 novembre

NUOVI ABBONAMENTI (compatibilmente con i posti disponibili)
dal 9 al 12 novembre (escluso domenica 11)

BIGLIETTI
posti platea € 20,00 - posti galleria € 18,00
(diritto di prevendita: 10% del costo del biglietto)
Prevendita dei biglietti dal 15 novembre presso l’Ufficio IAT di Abano Terme in Via Pietro d’Abano (Isola pedonale) tel.049 8669055 e online su www.arteven.it e www.vivaticket.it e relativi punti vendita.

Vendita il giorno dello spettacolo presso il botteghino del teatro dalle ore 19.00

 

INFORMAZIONI
Per informazioni e chiarimenti ci si può rivolgere all’ufficio Manifestazioni Culturali in Villa Bassi Rathgeb Via Appia Monterosso, 52 - Abano Terme,
telefoni 049 8245275-277-217
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  
TEATRO MARCONI di Abano Terme
Via Pio X (a fianco del Duomo di San Lorenzo)
www.abanoterme.net 
www.arteven.it