Circo el Grito
JOHANN SEBASTIAN CIRCUS
Boleadoras, acrobatica aerea, giocoleria, mano a mano, musica dal vivo

di Fabiana Ruiz Diaz e Giacomo Costantini
con Fabiana Ruiz Diaz, Giacomo Costantini, Andrea Farnetani
in collaborazione con Andres Tato Bolognini
creazione luci Marco Oliani
adattamento luci Domenico De Vita
produzione Circo El Grito
co-produzione Fondazione Pergolesi Spontini
sostenuto da MIBAC Direzione Generale Spettacolo dal Vivo, Regione Marche Assessorato alla Cultura


Bach è tornato e si adegua alla modernità, obbligando a numeri strambi i suoi musicisti e danzatori. Fra di loro c’è un clown che cerca l’equilibrio in una vita stonata, un fragile punto d’incontro fra la musica “di dentro” e quella di fuori che troverà in un violino. Una giovane e timida danzatrice con piccoli saltelli ricorderà di saper ballare. Ma il ballo è sogno e allora immagina di poter volare e danzare nell’aria follemente! Una spericolata acrobata aerea, un clown equilibrista e un musicista polistrumentista prendono per mano il pubblico e l'accompagnano nella loro quotidianità, nei loro ricordi, nelle loro fantasie. In Johann Sebastian Circus il carattere multidisciplinare del circo contemporaneo, con le sue danze, giocolerie ed acrobazie, incontra il potere della musica.


Un circo contemporaneo all’antica
"Il tema sotteso a questo ambizioso progetto è vivere, gestire e attraversare il confine muovendosi in quello spazio che permette il dialogo delle arti. Il circo diviene allora cerniera fra differenti linguaggi artistici dove convivono gli aspetti suggestivi del circo e una logica scenica contemporanea della musica, del teatro e della danza. Lo chapiteau diviene quindi uno spazio teatrale aperto e itinerante, un teatro nomade che accoglie per affinità poetica tutti quelle arti che hanno favorito la ricerca e la nascita del circo contemporaneo".
Giacomo Costantini

INFO E PREZZI

Biglietti a partire da 3.00€
leggi tutto