Balletto del Sud
LA BELLA
ADDORMENTATA

balletto in un prologo e tre atti
coreografie di Fredy Franzutti
musiche di P. I. Caikovskij
scene di Francesco Palma
luci di Piero Calò
ballerini: Vittoria Pellegrino | Alexander Yakovlev | Alessandro De Ceglia | Andrea Sirianni | Federica Resta | Chiara Mazzola | Martina Minniti |
Nicola Lazzaro
e con Giulia Bresciani | Francesca Bruno | Monica Verì | Amanda Mato | Vittoria Pellegrino/Nuria Salado Fustè | Lorenzo Bernardi | Francesco Rovea | Michael Marinelli, Francesco Cafforio/Alexander Yakovlev | Eduardo Tixeiraa

La Bella Addormentata è di Charles Perrault. Prima ancora di Perrault, l’italiano Giambattista Basile (nella raccolta Lo cunto de li cunti) narra di una principessa addormentata per un incantesimo nel meridione dell’Italia. Al racconto di Basile, Perrault si ispira per la sua versione edulcorata e borghese. Da qui l’idea di Franzutti, uno dei coreografi più noti nel panorama nazionale, di riportare nel sud del paese le disavventure della bella principessa Aurora che è quindi una fresca ragazza mediterranea a cui una vecchia maga predice un atroce destino. Sarà la magia della zingarella Lilla e il bacio d’amore di un principe-antropologo sulle orme della leggenda a destare la fanciulla dal suo sonno centenario.

In collaborazione con

 logo-teatro-stabile

Repliche in altri teatri: