Stefano Fresi, Violante Placido, Paolo Ruffini
SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE

Di William Shakespeare
Adattamento di Massimiliano Bruno
Con Stefano Fresi, Violante Placido, Paolo Ruffini
Regia Massimiliano Bruno

Mito, fiaba e quotidianità si intersecano continuamente all’interno di questa originale versione del noto testo shakespeariano, sempre originalmente e genialmente contaminate e ricreate dalla fervida fantasia dell’adattamento. Sogno di una notte di mezza estate è un vero e proprio teorema sull’amore, ma anche sul nonsense della vita degli uomini che si rincorrono e che si affannano per amarsi, che si innamorano e si desiderano senza spiegazioni, che si incontrano per una serie di casualità di cui non sono padroni.
Massimiliano Bruno vuole tirare fuori la dimensione inconscia suggerita da Shakespeare, definendolo "un Sogno di una notte di mezza estate che diventa apolide e senza linguaggio codificato, semplici suoni e immagini che sono meravigliose memorie senza mai essere ricordi".

 

 

Repliche in altri teatri: