Glauco Mauri | Roberto Sturno
I FRATELLI KARAMAZOV

Di Fëdor Dostoevskij
Con (in ordine di entrata) Paolo Lorimer, Pavel Zelinskij, Glauco Mauri, Roberto Sturno, Laurence Mazzoni, Luca Terracciano, Giulia Galiani, Alice Giroldini
Produzione Compagnia Mauri Sturno - Fondazione Teatro della Toscana
Regia di Matteo Tarasco

Ambientato nell’Impero Russo di fine Ottocento, I fratelli Karamazov è un’opera che va oltre i confini di spazio-tempo: è il dramma spirituale che scaturisce dal conflitto morale tra fede, dubbio, ragione e libero arbitrio. La trama del romanzo si sviluppa attorno alle vicende dei membri della famiglia Karamazov e ai loro feroci conflitti, fino all'assassinio del capofamiglia Fëdor e al conseguente processo nei confronti del primogenito Dimitrij, accusato del parricidio. Glauco Mauri sottolinea che questa famiglia devastata da un odio che può giungere al delitto è un triste esempio della società odierna, dominata dall’incapacità di comprendersi e di aiutarsi. Tuttavia il grande poeta dell’animo umano Dostoevskij, anche da una terribile storia come questa, riesce a donarci bellezza e poesia.

Repliche in altri teatri: