• INFO RIMBORSO E VOUCHER  940x280
  • BIGLIETTO ROTTAMATO banner 940x280
  • A RTI i circuiti per venezia 940x280 def
  • AAA BANNER biglietti donati covid 940x280
  • OK BANNER caro spettatore 940X280

2BANNER my arteven per sito arteven 940x280

Teatro Mongiovino degli Accettella
CANTO DI NATALE

di Charles Dickens
testo e regia Danilo Conti
con Alessandro Accettella, Antonia D’Amore, Viviana Mancini e Romano Talevi
scenografie e scelte musicali Danilo Conti e Antoniella Piroli
pupazzi Antonia D’Amore
costumi Matteo Rigola
luci Roberto De Leon

© Copyright Foto: Carlo Lastrucci

Fascia d’età consigliata 7-12 anni

È la sera della Vigilia di Natale in una Londra di metà Ottocento quando tre spiriti, quello del Natale Passato, del Natale Presente e del Natale Futuro, fanno visita all'anziano e scorbutico Ebenezer Scrooge, che mal sopporta il clima di festa che coinvolge la città e che, durante la sua vita ha trascurato tutto e tutti, compresa la sua famiglia. I tre fantasmi faranno ripercorrere a Scrooge la sua esistenza fino a quel momento, il suo presente e gli faranno vedere cosa accadrà nell’immediato futuro. Spettatore, suo malgrado, di questi eventi e premonizioni, Scrooge capirà i suoi errori e cercherà di porvi rimedio.

Il testo dello spettacolo è tratto dal celebre romanzo di Charles Dickens Canto di Natale, pubblicato nel 1843, un’opera che offre molteplici spunti di riflessione e indagine: l’avarizia, che vissuta come qualità assoluta della vita impedisce al protagonista Ebenezer Scrooge di percepire il valore dei rapporti umani; l’egoismo e la cattiveria, sentimenti e comportamenti personificati da Scrooge. Tuttavia, attraverso la parabola di Scrooge, Dickens vuole diffondere il messaggio che anche la persona più triste e malevola può avere ripensamenti e modificare il corso della propria vita. Interessante anche l’analisi del contesto nella Londra vittoriana: la povertà costringe le persone a condurre un’esistenza di privazioni e indigenza e stridente appare la contrapposizione tra ricchezza e povertà. L’indifferenza dei ricchi nei confronti delle classi sociali più povere, che è bene evidenziata “grazie” al temperamento di Scrooge, ricalca la visione che aveva l’autore delle classi sociali benestanti.

 

INFO E PREZZI

Biglietti e abbonamenti
leggi tutto

Repliche in altri teatri:

 
Non perderti le ultime novità,
resta in contatto con noi!

 

Altri teatri del Veneto

logo Teatro Stabile del Veneto

NEWS!

 

 >> ATTENZIONE!

 
>> MANIFESTAZIONE D'INTERESSE PER SPETTACOLI TEATRALI, COREUTICI E MUSICALI
 
>> D_ARTI PER VENEZIA: IL NOSTRO CIRCUITO A SOSTEGNO DELLA CITTA' DI VENEZIA COLPITA DALLA TRAGEDIA DEL 12 NOVEMBRE
 
>> RASSEGNA STAMPA: ARTEVEN RISPONDE IN MERITO AGLI ARTICOLI USCITI SUI GIORNALI LOCALI _ 22 ottobre 2019
 
 
>> BUON COMPLEANNO ARTEVEN! DA 40 ANNI AL VOSTRO FIANCO
 

>>Vuoi sostenere le attività di ARTEVEN? Dona il tuo 5x1000
LEGGI TUTTO

>> dal 1 Luglio 2018 saranno da noi accettate esclusivamente fatture emesse attraverso il sistema elettronico. Per maggiori informazioni scarica la seguente comunicazione

>> LAVORA CON NOI! 
Per lavorare con noi iscriviti alle nostre liste tra i fornitori!!! 
LEGGI TUTTO

 
>> PROTOCOLLO D'INTESA
tra Arteven e Teatro Stabile del Veneto  
 
>> PROTOCOLLO D'INTESA
tra Arteven e Fondazione Orchestra di Padova e del Veneto
 
>> PROTOCOLLO D'INTESA
tra Arteven e Associazione Circo e Dintorni
LEGGI TUTTO 
 
>> PROTOCOLLO D'INTESA
tra Arteven e Piccionaia S.c.s
 
>>SI COMUNICA CHE DAL 1 GIUGNO 2019 SARANNO DA NOI ACCETTATI ESCLUSIVAMENTE CONTRATTI DI SCRITTURA TEATRALE, FIRMATI DIGITALMENTE in formato pdf.p7m, ED INVIATI PER POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA PEC arteven-compagnie@pec-mail.eu

>> COMUNICAZIONE SU LEGGE 124/2017 (art. 1, comma 125)
LEGGI TUTTO 
 
>> AGGIORNAMENTO ACCORDO tra Produzione e Organizzazione Teatrale
LEGGI TUTTO