• INFO RIMBORSO E VOUCHER  940x280
  • BIGLIETTO ROTTAMATO banner 940x280
  • A RTI i circuiti per venezia 940x280 def
  • AAA BANNER biglietti donati covid 940x280
  • OK BANNER caro spettatore 940X280

2BANNER my arteven per sito arteven 940x280

Proxima Res
LA LOCANDIERA

di Carlo Goldoni
regia Andrea Chiodi

con (in ordine alfabetico) Caterina Carpio, Tindaro Granata, Mariangela Granelli, Emiliano Masala, Francesca Porrini
scene e costumi Margherita Baldoni
assistente alla regia Maria Laura Palmeri
disegno luci Marco Grisa
musiche Daniele D'Angelo
realizzazione costumi Maria Barbara de Marco
produzione Proxima Res Associazione Culturale

Mirandolina, astuta donna che gestisce a Firenze una locanda ereditata dal padre, viene costantemente corteggiata dagli uomini che frequentano la locanda, dal marchese di Forlipopoli, aristocratico decaduto e dal conte d'Albafiorita, un mercante che, arricchitosi, è entrato a far parte della nuova nobiltà. L'astuta locandiera, da buona mercante, non si concede a nessuno dei due. L'arrivo del Cavaliere di Riprafratta, un aristocratico altezzoso ed un misogino incallito che disprezza ogni donna, sconvolge il fragile equilibrio instauratosi nella locanda. Mirandolina, ferita nel suo orgoglio femminile e non essendo abituata ad essere trattata come una serva, si promette di far sì che il cavaliere s'innamori di lei. 


La Locandiera di Goldoni dai Memoires ai giorni nostri
Firenze, luogo della sciacquatura in Arno Manzoniana ma anche Goldoniana. Questo il luogo in cui agiscono le figure di una commedia amorosa in cui però il non detto, il non desiderato, il non voluto diventano parole schiette, desideri e voglie, il tutto in lingua italiana che danno a questa commedia Goldoniana un carattere universale e squisitamente moderno.

Partendo dai Memoires Goldoniani, in cui lo stesso Goldoni afferma di essere partito da bambino giocando con delle piccole poupettes a costruire i suoi testi e a pensare che non bastava più un canovaccio ma era necessario un testo, ho immaginato che anche gli attori potessero interagire con questo mondo dell’infanzia di Goldoni e dialogare con delle piccole bambole.

Una Locandiera che agirà intorno ad un grande tavolo, tavolo da gioco e tavolo da pranzo, così chiaro cosa avviene sopra e molto meno che cosa avviene sotto. Una Locandiera che è sicuramente la rappresentazione del Don Giovanni letterario, ma al femminile, con i personaggi che appariranno e scompariranno tra una moltitudine di costumi del repertorio del teatro di Goldoni.

Un gioco insomma che coinvolgerà i protagonisti nel mondo caro a Goldoni, dalle maschere che se ne vanno, ai costumi del repertorio fino alle sue amate poupettes dell’infanzia.
Andrea Chiodi

 

INFO E PREZZI

Biglietti a partire da € 13,00
leggi tutto

 

Repliche in altri teatri:

 
Non perderti le ultime novità,
resta in contatto con noi!

 

Altri teatri del Veneto

logo Teatro Stabile del Veneto

NEWS!

 

 >> ATTENZIONE!

 
>> MANIFESTAZIONE D'INTERESSE PER SPETTACOLI TEATRALI, COREUTICI E MUSICALI
 
>> D_ARTI PER VENEZIA: IL NOSTRO CIRCUITO A SOSTEGNO DELLA CITTA' DI VENEZIA COLPITA DALLA TRAGEDIA DEL 12 NOVEMBRE
 
>> RASSEGNA STAMPA: ARTEVEN RISPONDE IN MERITO AGLI ARTICOLI USCITI SUI GIORNALI LOCALI _ 22 ottobre 2019
 
 
>> BUON COMPLEANNO ARTEVEN! DA 40 ANNI AL VOSTRO FIANCO
 

>>Vuoi sostenere le attività di ARTEVEN? Dona il tuo 5x1000
LEGGI TUTTO

>> dal 1 Luglio 2018 saranno da noi accettate esclusivamente fatture emesse attraverso il sistema elettronico. Per maggiori informazioni scarica la seguente comunicazione

>> LAVORA CON NOI! 
Per lavorare con noi iscriviti alle nostre liste tra i fornitori!!! 
LEGGI TUTTO

 
>> PROTOCOLLO D'INTESA
tra Arteven e Teatro Stabile del Veneto  
 
>> PROTOCOLLO D'INTESA
tra Arteven e Fondazione Orchestra di Padova e del Veneto
 
>> PROTOCOLLO D'INTESA
tra Arteven e Associazione Circo e Dintorni
LEGGI TUTTO 
 
>> PROTOCOLLO D'INTESA
tra Arteven e Piccionaia S.c.s
 
>>SI COMUNICA CHE DAL 1 GIUGNO 2019 SARANNO DA NOI ACCETTATI ESCLUSIVAMENTE CONTRATTI DI SCRITTURA TEATRALE, FIRMATI DIGITALMENTE in formato pdf.p7m, ED INVIATI PER POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA PEC arteven-compagnie@pec-mail.eu

>> COMUNICAZIONE SU LEGGE 124/2017 (art. 1, comma 125)
LEGGI TUTTO 
 
>> AGGIORNAMENTO ACCORDO tra Produzione e Organizzazione Teatrale
LEGGI TUTTO